martes, abril 7

ABRUZZO, 207 MORTI MA SI SCAVA ANCORA TRA LE MACERIE

L'AQUILA - "Non vi lasciamo soli": lo ha detto il presidente del Consiglio, Silvio Berlusconi, che è andato a fare un sopralluogo nelle zone più colpite dal terremoto. Giungendo a Bazzano, piccola frazione in provincia dell'Aquila, dove è stata allestita una tendopoli con 150 persone, incontrando gli sfollati il premier ha detto: "Non vi lasciamo soli non vi preoccupate perché la ricostruzione sarà rapida".

Secondo quanto riferito dal premier "sono 207 al momento le vittime del terremoto di cui 17 non ancora identificate" mentre sono invece 150 le persone estratte vive dalle macerie. I feriti sono poco più di mille - ha aggiunto -; 500 sono stati ospedalizzati e 100 sono quelli in condizioni difficili". Ed entro stasera "saranno ultimate 20 tendopoli con 16 cucine da campo che potranno ospitare 14 mila 500 persone". Numerosi episodi di sciacallaggio.

LO STATO CI SARA' CONTRO SCIACALLAGGIO''Se ci saranno episodi di sciacallaggio lo Stato interverra' ''. Lo ha detto il presidente del Consiglio Silvio Berlusconi incontrando gli abitanti della tendopoli di San Demetrio. Ai cittadini, circa 500 persone ospitate in 60 tende realizzate dalla Protezione Civile, il Cavaliere ha piu' volte assicurato che il governo ''e' presente: abbiate fiducia, avrete l'assistenza di tutti gli italiani''.(
(continua)

No hay comentarios:

Publicar un comentario en la entrada